Il Casale

C’era una volta…. Ma c’è ancora, a pochi chilometri da Palermo, una Valle millenaria dove la natura mostra il suo volto più bello e la storia fa capolino tra preziose testimonianze archeologiche che raccontano affascinanti culture. E’ questo il magnifico scenario dove è immerso “Casale del Principe Agrirelais & Spa”, un angolo di paradiso incontaminato, ricco di vicende che hanno visto come  protagonisti uomini ingegnosi e fieri come gli Arabi, cavalieri audaci e indomiti come i Normanni. Un’antica masseria fortificata è il nucleo storico dell’Agrirelais, che accoglie i visitatori dopo avere percorso un lungo viale di alberi di eucalipto e campi agricoli. Tra le mura possenti dell’antica masseria gli ospiti dell’Agrirelais possono abbandonarsi ad un pieno relax, facendosi coccolare dai servizi della Spa, apprezzare i sapori genuini di una cucina tradizionale e andare alla scoperta degli  scenari naturalistici di grande valore  della  Valle dello Jato.

I luoghi e la storia

Il paesaggio rurale è quello tipico della Sicilia ottocentesca, tra aspre montagne e ricordi di vecchie e nuove battaglie. Un luogo magico, immerso nella tranquillità e nel silenzio, e, insieme, ottima base strategica per visitare la regione e le principali città d’arte o seguire uno dei 21 Sentieri storico-naturalistici ed archeologici della Valle dello Jato, per scoprire un territorio di grande suggestione, le sue memorie dimenticate e le sue migliori tradizioni. Un’alcova araba nascosta nell’antro di un Dammuso fu il primo nucleo di questa struttura, trasformata poi in una torre d’avvistamento cinquecentesca e successivamente nel ‘700 in florido Convento gesuita, fino agli inizi del ‘900, quando diviene Masseria agricola fortificata e Residenza estiva dei Principi di Camporeale. Un piccolo Borgo incantato, delimitato dalle mura di un monastero del XVII secolo:  questo è il “Casale del Principe, Agrirelais & SPA”, situato in uno degli scenari storico-naturalistici più interessanti ed affascinanti dell’intera isola. . Ubicato tra i Feudi Signora, Dammusi e Feotto, nel territorio dell’antica città di Iaitas, è la testimonianza di una Sicilia dove l’operosità e il dinamismo odierni non cancellano lo Stile e i Fasti di momenti storici passati e mai dimenticati.